Banner
Novità in uscita


MB73


MADE IN BIELLA nr.73

Innovazione e qualità, piccole patrie alla conquista del mondo

di Paola Greggio

“Bello e ben fatto” recitava un azzeccato slogan di Confindustria per promuovere il Made in Italy. Nello stile e nel gusto per la bellezza troveremo l’energia per battere una crisi che non dà tregua ormai da diversi anni? I creativi italiani ci provano, instancabilmente e, nonostante le difficoltà del momento, i fatti sembrano dare loro ragione. Dopo una stagione importante per i nostri creatori di tecnologia per l’industria tessile, culminata con la grande Itma di Milano, il saper fare italiano riparte nel mondo. A seguire, le grandi rassegne tessili della moda riscuotono interesse e apprezzamento a livello internazionale. Ci piace immaginare che tutto ciò nasca anche e soprattutto dalle piccole cose di ottimo gusto che territori magari un po’ decentrati, come il distretto biellese, propongono nel solco della filosofia del fare le cose per bene e con gusto. Da questo numero vogliamo cominciare ad esplorare dove tutto ciò nasce: indubbiamente dalle passioni di persone come Andrea Scribanti, che lavora il legno e lo fa vivere per realizzare scatole che sembrano scrigni dei ricordi. Vorremmo percorrere l’antica strada della lana biellese, attraverso le vallate dove nacque l’industria dei tessuti più belli del mondo in un territorio altrettanto affascinante, per arrivare alle ribalte internazionali dove il senso estetico e la sostanziale qualità eccellente dei prodotti diventano la ricetta del successo. Da questo numero riprende l’analisi, con il contributo di esperti riconosciuti, delle tendenze tessili: filati, tessuti e accessori raccolti in collezioni di successo selezionate da Chiara Valsecchi per Made in Biella. Un mondo in cui lo stile made in Biella riesce ancora a dire parole importanti. Dal piccolo di un territorio, forse lontano, ma solo geograficamente, al grande dei mercati globali. È la strada del gusto e dello stile. E noi la vogliamo percorrere insieme a voi.